Ermanno-Baron

Batteria

Di formazione artistica articolata unisce la sensibilità del mondo accademico con la freschezza e la creatività del jazz, arricchita dalla curiosità verso le più remote sperimentazioni della musica elettronica odierna.

La ricerca di un linguaggio che coniughi la tradizione jazzistica alla contemporaneità.
Nell’ambito accademico ha studiato percussioni col M° Giordano Rebecchi facendo parte del suo ensemble di percussioni di muscica contemporanea, eseguendo Edgar Varese, Henry Dixon Cowell, Carlos Chavez etc..
Nel percorso jazzistico ha incontrato alcuni tra i più grandi musicisti, tra i quali maestri del calibro di Billy Hart, Eric Harland, Jeff Tain Watts, John Riley, Kenny Werner, Tim Berne, Franco D’Andrea…
Il suo continuo sviluppo di una voce personale, lo porta a svolgere un intensa attività concertistica nazionale ed internazionale: Jazz and World music festival (Zimbabwe), Jazz-Pt (Portugal), Tremplin Jazz Avignon (France), Smalls, Blue Note, Barbes, Fat Cat (New York), 12 Points (Dublin), Ankara Caz (Turkey), Visual Jazz, Roma Jazz Fest, Young Jazz in Town, Casa Del Jazz etc etc…
Tra le collaborazioni: Brad Shepik, Antonello Salis, Ohad Talmor, Frank Tiberi, Shane Endsley, Marcello Allulli, Francesco Bearzatti, Fabrizio Bosso, Francesco Diodati, Gaetano Partipilo,  Ada Montellanico, Giancarlo Schiaffini, Henry Cook, Francesco Bigoni, Achille Succi, Danilo Gallo, Francesco Ponticelli, Francesco Negro, Enrico Zanisi, Roberta Gambarini, Ares Tavolazzi, Danielle di Majo, Daniele Tittarelli, Tony Cattano, Silvia Bolognesi, Angelo Olivieri, 
Paolo Porta, Alipio Carvahlo Neto…
Chiudi il menu