Flauto

Nata a Roma nel 1989. Intraprende ad undici anni lo studio del Flauto Traverso
con i Maestri Cilona, Eramo, Ledda e Pelura. Si diploma a pieni voti nel 2010
presso il Conservatorio S. Cecilia.Ha frequentato il Corso di alto
perfezionamento triennale del M° Michele Marasco presso l’Accademia Italiana
del Flauto. Ha partecipato alle masterclass di Michele Marasco, Rien De Reede,
Luciano Tristaino, Andrea Oliva e Paolo Taballione sullo studio della tecnica e
del repertorio flautistico solista ed orchestrale del Novecento.
Nel 2013 consegue la Laurea Triennale in Arti e Scienze dello Spettacolo,
facoltà di Scienze Umanistiche presso l’Università La Sapienza di Roma con
una tesi in Etnomusicologia, curata dal prof. Francesco De Melis sulle
problematiche contemporanee dell’ascolto nella fonosfera di Roma, elaborando
partiture informali e trattando i suoni della della città come un’orchestra
sinfonica.
Ha studiato armonia e composizione moderna con il M° S. Scatozza. Dal 2016
ha dato vita con successo a laboratori sulla sinestesia integrando gli studi
universitari sul paesaggio sonoro con la propedeutica musicale e la pittura. Nel
2016 si avvicina allo studio della teoria musicale ottomana e nel 2017 al flauto
Ney.
Si è esibita in diverse formazioni orchestrali, ensamble di musica da camera e
gruppi per l’esecuzione di musiche originali, con repertori che spaziano su più
generi, esibendosi come parte solista o in ensamble, in sale prestigiose Italiane
ed Europee anche con strumenti dal taglio più grave come il flauto basso e
contrabbasso.
Artista visiva, performer, pittrice e illustratrice, affianca all’attività di
insegnamento e all’attività concertistica una ricerca artistica volta
all’ampliamento delle possibilità espressive della musica e della pittura
attraverso l’unione tra le arti. Ideatrice del calligramma-artistico-sociale e dei
progetti artistici Duemila Voci.